Al Palavetro di Pietrelcina #Avanti Donne contro l’obesità

Sabato 19 maggio, al Palavetro di Pietrelcina, #Avanti Donne ha organizzato il convegno “Obesità di alto grado, interventi bariatrici e valutazioni psicologiche” Il convegno “Obesità di alto grado, interventi bariatrici e valutazioni psicologiche” promosso da #Avanti Donne a Pietrelcina sabato 19 maggio a partire dalle 8.30, ha affrontato la prospettiva di salute di genere, con una illustre interlocuzione che ha visto partecipare professionisti del settore, Vittoria Principe, fondatrice #Avanti Donne, e Rosa Nuzzolo, infermiera professionale, come moderatrice. La Dott.ssa Milena Piccirillo, psichiatra, valorizzando l’azione preventiva che #Avanti Donne svolge in occasione dei convegni, è
intervenuta sul trattamento psichiatrico del paziente obeso che, assistito preventivamente da un nutrizionista o da uno psicologo, potrebbe evitare trattamenti farmaceutici, ricoveri e soluzioni chirurgiche. La Dott.ssa nutrizionista Maria Di Monaco ha spiegato, a livello tecnico, perché l’obesità può essere intesa come malattia sociale, analizzandone cause ed effetti.Una panoramica sulla dipendenza da cibo, con una correlazione tra disturbi alimentari e dipendenze patologiche da figure di attaccamento è stata offerta dalla Dott.ssa Antonia Landolfi, psicologa, che ha individuato nel miglioramento nei rapporti genitori-figli un fattore di prevenzione.
La psicologa Sofia Cozzi ha segnalato che, oggi, l’intervento sull’obesità è un’operazione multidisciplinare, che permette una maggior efficacia d’intervento e un più probabile mantenimento dei risultati nel tempo.
Con l’intervento del Dott. Francesco Biondo trova riscontro l’obiettivo fondamentale di #Avanti Donne.


Il Dott. Biondo, Direttore U.O.C. Chirurgia Generale Fatebenefratelli, ha preferito lavorare a Benevento, abbandonando la struttura ospedaliera dove precedentemente operava ad Avellino, per lavorare con un numero più alto di persone. ​
#Avanti Donne interpreta la scelta del Dott. Biondo come un’opportunità sul territorio ed, a questo proposito, «fondamentale appare l’attività dell’associazione, che, attraverso convegni e dibattiti, permette di far conoscere personalità illustri da restituire al territorio, il quale, diventando meta sanitaria, crea opportunità di lavoro – precisa Vittoria Principe – e svolge appieno il suo ruolo di collante tra persone, territorio ed Istituzioni».
L’obesità, per il Dott. Biondo, è una patologia dal drammatico impatto economico, la cui debellazione aiuterebbe la società su vari fronti, ed è risolvibile solo mediante interventi chirurgici, di vari tipi, importanti quanto psicologia, nutrizionismo e sostegno.Da qui l’importanza della rete, di cui #Avanti Donne offre un esempio concreto, che permette di non recuperare il peso perso.Ha concluso la Dott.ssa Michelina Stella Scioli, Responsabile U.O.S. per la grossa obesità d’interesse chirurgico ICS Maugeri SBA SB IRCCS Telese Terme, analizzando interventi plastico-ricostruttivi in pazienti obesi gravi e il valore delle valutazioni nutrizionali, che riducono rischi pre e post operatori. Vittoria Principe si è detta contenta dei lavori di questo convegno perché, «aldilà dei dati tecnici, si è percepito il messaggio di sinergia, soprattutto tra realtà presenti nei territori e persone nella loro quotidianità attraverso quella che deve essere la nostra rete che lega, collega e informa».

author