“Alto Impatto”, controlli nel Sannio: arresti, denunce e fogli di via

Quattro arresti, due denunce e tre fogli di via. Questo il bilancio dei controlli sul territorio sannita, nell’ambito dell’operazione “Alto Impatto”, svolti nel week end dai carabinieri del Comando Provinciale di Benevento. A Ponte un 34enne del luogo è stato tratto in arresto in flagranza di reato per furto aggravato, minaccia, molestie alle persone ed inosservanza di obblighi e prescrizioni: il giovane è stato sorpreso con alcune confezioni di profumo trafugate poco prima da un esercizio commerciale. Dopo le formalità di rito, su disposizione del P.M. di turno, il 34enne è stato accompagnato presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari.

Sei mesi di reclusione da scontare ai domiciliari, invece, per un 57enne di Pietrelcina, perché riconosciuto colpevole dei reati di minaccia, ingiuria e molestia commessi nel 2010.

A San Martino Sannita, denunciato 25enne sottoposto all’affidamento ai servizi sociali: al controllo dei Carabinieri della Stazione di San Giorgio del Sannio non è stato trovato in casa oltre le ore 21, quando aveva l’obbligo di permanere nel proprio domicilio. In Valle Telesina, i carabinieri hanno segnalato per il Foglio di Via Obbligatorio un pregiudicato della provincia di Siracusa che si aggirava con la propria autovettura nei pressi di obiettivi sensibili del centro di Morcone. Ad Amorosi, invece, segnalato alla locale Prefettura un 25enne di San Salvatore Telesino per uso personale di sostanze stupefacenti poiché sorpreso a fumare uno “spinello”;

La Compagnia di Montesarchio, ha eseguito ordinanze giudiziarie traendo in arresto due persone, già note per i loro trascorsi penali: un 43enne di Tocco Caudio, in esecuzione di ordine di carcerazione emesso dalla Corte di Appello di Milano per l’espiazione della pena di 4 mesi di reclusione, poiché condannato per i reati di furto e truffa commessi a Milano e nella provincia fino al 2015. Lo stesso, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Benevento. In manette anche un 37enne di Montesarchio, in esecuzione del provvedimento restrittivo emesso dalla Procura Generale della Repubblica della Corte di Appello di Napoli, in quanto condannato definitivamente per il reato di furto, commesso nel 2011 a Montesarchio. Lo stesso dovrà scontare 27 giorni di reclusione in regime di detenzione domiciliare.

A Vitulano deferito in stato di libertà un 25enne di Benevento per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti in quanto nelle tasche dei propri indumenti è stato trovato in possesso di due dosi di hashish. Mentre altri due giovani del luogo sono stati segnalati al Prefetto per uso personale di stupefacenti, perché in possesso di una dose di marijuana e cocaina. Tutto lo stupefacente è stato posto sotto sequestro.

I carabinieri della stazione di San Giorgio la Molara, infine, hanno sorpreso e segnalato per il foglio di via obbligatorio due pregiudicati napoletani, mentre si aggiravano con fare sospetto e senza giustificato motivo per le vie del centro fortorino.

author