Benevento, un voto costa 50 euro. L’indagine sulla lista che ha appoggiato Mastella ( Fonte Il fatto quotidiano)

Chiesta la proroga indagini su Armando Salierno, il presentatore dell’Udc, delegato dal commissario regionale. All’origine c’è un esposto-querela alla Digos di una candidata non eletta dello scudocrociato, l’avvocato Donatella Parente. Ben 1.500 euro per un pacchetto di 30 voti, 7.500 euro per un servizio completo: 30 voti di altrettanti rappresentanti di lista, assoldati non solo per esprimere la preferenza ma anche per presidiare il seggio elettorale. Sarebbe stato questo il “tariffario” a Benevento durante la campagna elettorale per le amministrative del maggio e giugno 2016. …………………….( Fonte Fatto Quotidiano )

author