Comune di Benevento: trasferimento illegittimo amministrazione condannata a risarcire.

Illegittimo il trasferimento di Luigi Panella allontanato dal settore Urbanistica nel 2016 insieme a Gabriele Corona. Il Comune di Benevento condannato a pagare circa 22.000 euro anche per spese legali.

Il Giudice del lavoro, dott.ssa Adriana Mari, con la sentenza depositata il 2 luglio, accogliendo il ricorso presentato dal dott. Luigi Panella, dipendente del Comune di Benevento, assistito dagli avvocati Daniela Sarracino e Maurizio Zeoli, ha dichiarato “illegittimo il trasferimento disposto con provvedimento prot.n. 104113 del 28.11.2016 del Segretario Generale e accertato il demansionamento” con conseguente condanna dell’Ente al pagamento di un risarcimento al dipendente e delle spese di lite.

Poco dopo l’insediamento dell’amministrazione Mastella, il funzionario all’epoca coordinatore dello Sportello Unico per l’Edilizia, fu improvvisamente allontanato dal settore Tecnico per “rotazione anticorruzione” che, sulla carta, riguardava 26 dipendenti di vari uffici. In realtà, come sottolinea anche il Giudice del Lavoro, furono trasferiti ad altro settore solamente Luigi Panella e Gabriele Corona.

Il primo fu assegnato al settore Commercio, dove non vi era affatto necessità di un funzionario di categoria D3, come Panella. “Nel caso in questione- scrive il giudice- non può sussistere dubbio che vi sia stata una indiscutibile frattura con il passato professionale del ricorrente, privandolo d’un canto della possibilità di affinare il bagaglio di conoscenze acquisite nel settore in cui aveva operato per lungo tempo e ponendolo, d’altro canto, in una situazione di azzeramento del know how posseduto, con inevitabili riflessi sulle prospettive di accrescimento del personale patrimonio professionale. .. Inoltre va considerato che il ricorrente prima del trasferimento svolgeva funzioni caratterizzate da un alto livello di professionalità e responsabilità quale Responsabile del SUE e in seguito al trasferimento è invece stato adibito a compiti più elementari senza alcuna partecipazione a iniziative formative, di riqualificazione e aggiornamento professionale indette dal Comune”.

Pertanto il giudice ha riconosciuto il danno per demansionamento a Panella da novembre 2016 a maggio 2019, quanto il funzionario è stato di nuovo assegnato allo Sportello unico per l’Edilizia.

Anche il trasferimento di Gabriele Corona dall’Urbanistica alla Polizia Municipale è stato annullato dal giudice del lavoro che a febbraio scorso ha ordinato al Comune di reintegrarlo allo Sportello Unico Edilizia presso il palazzo ex Impregilo.

Invece Corona è stato assegnato al servizio Agricoltura presso il palazzo del Reduce di via Traiano, per svolgere compiti assolutamente estranei alla sua formazione e alla esperienza maturata negli uffici Cultura, Turismo, Politiche giovanili, Beni Culturali e Urbanistica.

author