Iniziativa, “Sindaci Incontatto” simile a Benevento News del 2009.

By Sossietta Scialla

Riusciremo mai a trovare una idea innovativa “partorita da questa amministrazione”? dopo circa tre anni di Governo cittadino targato Clemente Mario Mastella incominciamo a nutrire forti dubbi. E anche quando sembra che presentano qualche servizio “nuovo” alla città, dobbiamo sempre intervenire per spiegare agli utenti beneventani che anche questa è frutto forse di un copia cupiazz’ come si diceva anticamente. E’ stata presentata in questi giorni a Palazzo Mosti dall’assessore Pasquariello e dal Sindaco pro tempore Clemente Mario Mastella originario di Ceppaloni, il progetto “ Sindaci Incontatto” . in effetti trattasi di un numero verde dove i cittadini registrandosi avranno tutte le indicazioni non solo in merito alle emergenze, scuole chiuse, frane, alluvioni ecc..ma anche quelle di natura Istituzionale. Mastella Sindaco pro tempore nella conferenza stampa ha riferito di aver ricevuto i complimenti dal Dott. Angelo Borrelli, il capo Dipartimento della Protezione Civile nazionale. Ed ancora dichiara “In questo modo, siamo in grado di arrivare anche nelle case dove ci sono persone sole o anziane con l’intento di garantire a tutti più sicurezza e incolumità. Ci avviamo sempre più ad essere una città a livello europeo. ( Solo per così poco ci chiediamo? ) Per usufruire del servizio è necessario registrarsi al numero verde 800/029144, un servizio che già disponibile. In seguito, appena partirà l’iniziativa, cominceranno a giungere i messaggi. Orbene, premesso che ogni iniziativa a salvaguardia e tutela della città è ben accetto e condiviso, vogliamo ricordare a questi lungimiranti amministratori pro tempore che ci catapultano nei sistemi europei, che questa piattaforma era già stato presentato alla stampa presso il comune di Benevento il 24 Novembre 2009 Governo Fausto Pepe. Si trattava di un servizio SMS gratuito per cittadini che oltre ad essere informati in tempo reale di ogni criticità serviva anche come piattaforma Istituzionale del Comune. Un sistema presentato nel 2009 che non aveva chiaramente i collegamenti di oggi vedi Instagram; Twitter; Telegram, piattaforme interattive quasi inesistenti all’epoca. L’innovazione egregi amministratori pro tempore di oggi, già nel 2009 il Comune di Benevento si era posto all’avanguardia anticipando i tempi guardando e programmando per il futuro ed effettuava servizi eccellenti per la comunità. Quello che voi avete simpaticamente “scopiazzato” dal banco vicino non è altro che una iniziativa già abbondantemente usata, così come tutti i nastri tagliati fino ad oggi che appartengono alla “vecchia” amministrazione. Al fine di “rinfrescarVi “ la memoria vi ricordo quanto si dichiarava all’epoca “ Nasce Benevento News, l’informazione comunale via sms” “Si tratta di un sistema innovativo di comunicazione – ha spiegato l’assessore D’Aronzo -, che viene attivato attraverso l’invio di un semplice messaggio sms dal proprio cellulare. Il testo da inviare è al numero gratuito 320/2043225 “Benevento”. Dopo pochi secondi dall’invio del messaggio si riceve la conferma dell’avvenuta iscrizione. Da quel momento l’utenze è inserito nella lista della piattaforma e riceverà tutte le informazione che il Comune di Benevento veicolerà attraverso questo strumento. Benevento News è un servizio totalmente gratuito, istituito per informare la cittadinanza in tempo reale sulle attività poste in essere dall’amministrazione. Attraverso la piattaforma saranno inviate informazioni di servizio o appuntamenti culturali. Tuttavia il servizio ha grande flessibilità e può essere utilizzato anche in occasione d’emergenza. Fot. Cit. ( NTR24 ) Ricordo era solo il 24 Novembre 2009. Possiamo comprendere che un decennio fa Lei non era costantemente qui in città, ma i suoi “fedelissimi” di giunta che pure hanno condiviso all’epoca quella iniziativa hanno la memoria corta? Oppure sono inebriati, oggi, dalla sua persona? Mannaggia “ copia cupiazz’ “ sen accorge ù professore isce fore mascalzone” i proverbi antichi non si sbagliano mai.

author