Mastella immortalato alla Supermen mentre il Malies chiude!

Benevento, centro Malies pignorato dal Monte Paschi Siena, il garante era il comune. E siamo arrivati alla fase del pignoramento, nel mentre l’amministrazione Mastella festeggia e banchetta per l’assoluzione del max leader Mastella. Una festa a sorpresa di consiglieri, assessori, candidati ed amici, per manifestare la felicità per la sentenza del Tribunale di Napoli che ha scagionato dalle accuse Clemente Mastella . Con torta finale gentilmente offerta dal suo “ fedelissimo “ nonché assessore Luigi Ambrosone alle attività produttive , che ha rappresentato Mastella come superman. Il Sindaco dopo “ mangiato e bevuto” con poche parole ha ringraziato tutti. PresMalies enti alla cena i componenti delle sue due liste, anche quelli delle liste alleate e, dunque, di Forza Italia e dell’Udc. Non ha mancato di allietare la serata, con un repertorio musicale anche il capogruppo dell’Udc, Giovanni Zanone. Non si fanno mancare nulla in tema di musica, feste, festini e triccaballacche, pure il consigliere canterino. E vai!!! E come diceva una nota canzone “Zanone che suona, Clemente che canta e il consiglio fa il coro”. Consigliere che sarà ricordato più per le performance musicali che per le attività amministrative messe in campo a favore della comunità che l’ha votato. Ed intanto in città molti problemi restano irrisolti e soprattutto quello della mensa scolastica che è certo non partirà. insomma tra cene in bianco e banchetti amministrativi tutti mangiano tranne i bambini. Non ci voleva molto per immaginare questa situazione. Non per il caso Malies ma per come Mastella sta amministrando la nostra comunità. Una serie di fallimenti a partire dal dissesto, alla AMTS, alla gestione ASIA, per non parlare del caso MENSA salito alla ribalta nazionale. E così con la gestione mastella siamo arrivati ora ai sigilli. Quelli disposti dal giudice della procedura cui si è appellata la banca Monte Paschi di Siena nell’ambito del tentativo di recupero del mutuo concesso per la realizzazione del Mercato dei Commestibili. Il pignoramento (un milione e 200mila euro da restituire) è un atto di accusa anche nei confronti del Comune. Per la società Malies srl (subentrata alla cooperativa Mi.Ru.), infatti, si rese garante Palazzo Mosti che, proprietario della struttura da riportare in auge, concesse al Monte Paschi di Siena un’ipoteca sull’intero complesso, per un importo di 2 milioni e 400mila euro. La rabbia dei commercianti e residenti della zona non si fa attendere ed è subito comparso uno striscione che recita impietosamente così” E LA FAVOLA CONTINUA…CAMBIANO I PARTITI…CAMBIANO I POLITICI, MA VIA GAETANO RUMMO E IL MALIES SONO SEMPRE GLI STESSI…SONO…MORTI” Ricordate Mastella candidato Sindaco, chiuse la sua campagna elettorale proprio lì in quel luogo assicurando a tutti che avrebbe risolto definitamente il problema, infatti ora ci sono arrivati i sigilli. Complimenti……SUPERMEN.

author