Palazzo Mosti: giornata di protesta dei lavoratori ex Consorzi. Minacciano il suicidio.

L’ultima volta che sono saliti sui finestroni di Palazzo Mosti minacciando il suicidio era accaduto il 25 Ottobre.
La protesta dopo le rassicurazioni a seguito di un vertice in Prefettura l’Asia si era impegnata ad occupare 53 lavoratori che da anni ne chiedono a viva voce il reintegro.
Ora ritorna di nuovo la minaccia dei lavoratori che hanno occupato le stanze del comune per rivendicare il diritto al lavoro. Una situazione stagnante che non trova nessuno sbocco al di là dei tanti annunci e proclami delle Istituzioni in primis il Sindaco Mastella. Sul posto sono giunti le forze dell’ordine e i Vigili del Fuoco attrezzati per scongiurare qualsiasi gesto.

author