Palazzo Mosti: Giunta aperte le iscrizioni, partono le nomination.

Dopo lo show a reti unificate, disturbando tra l’altro i cittadini all’ora di pranzo ore 13.00, di Sabato, parte ora la seconda fase quella del rimpasto e delle nomine al “Grande Fratello della Giunta Comunale”. E’ certo, dopo la sintesi e il feeling con Vincenzo De Luca, bisogna recuperare consensi elettorali e società civile, ed ecco che si vocifera di nomine per Carmen Coppola, moglie dell’ex Vice Sindaco di Pasquale Viespoli, Gianfranco Ucci candidato Sindaco contro Mastella alle scorse elezioni amministrative, quindi in contrapposizione alle eventuali idee sostenute da Clemente Mario Mastella. A sostegno dell’Ucci, all’epoca delle elezioni, il fido Pasquale Viespoli, che oggi deve incassare un boccone amaro e vedere il suo “delfino”, quello delle amministrative, passare alla corte del Re sovrano con l’impegno della moglie in giunta.  E nel pastrocchio elettorale, perché Mastella non solo non ha chiarito in Consiglio continuando ad offendere i Consiglieri che oggi sono chiamati a sostenere questa giunta senza un loro coinvolgimento, si dice di una nomina per Giovanna Petrillo, candidata nelle liste di Vincenzo De Luca nel 2010. Ecco il nome che potrebbe essere gradito a De Luca. La Petrillo, non bisogna dimenticarlo, qualora fosse lei la prescelta, fa parte inoltre degli organismi del Partito Democratico, a questo punto anche il partito è chiamato ad una scelta di riconoscimento oppure ad una presa di posizione nei  confronti della stessa. Si parla ancora di spostamenti di Reale dall’urbanistica e Pasquariello dai Lavori Pubblici, non è che hanno portato a termine i lavori “ complicati” vedi area Bus, Piazza Risorgimento, Centro Commerciale Capodimonte, Forno Crematorio ecc.. Si sussurra anche di un fine corsa per   Felicità Delcogliano, sorella del compianto Assessore Regionale Raffaele, scelta, a suo tempo,  anche per rappresentare uno spaccato della legalità in giunta da Mastella, oggi viene collocata a riposo politico. Insomma il mercato politico è aperto ognuno spera, annaspa si dimena per una seggiola nel palazzo, c’è spazio per tutti le nomine del Grande Fratello della Giunta sono disponibili per tutti o quasi. Infatti a questa kermesse non potranno iscriversi i Consiglieri Comunali.  Quindi deponete ogni speranza, e cari lettori siatene certi che ce ne sono e come, a voi spetta solo il compito di votare per restare seduti sullo strapuntino di Palazzo Mosti.  Siete stati gradificati ed insigniti come “arraffa arraffa, traditori, succhiaruote, illipuziani ecc…” Vi ha già onorati, premiati e gratificati con questi titoli che un domani, molto vicino, porterete come eredità dEll’attività svolta di Consigliere Comunale in questa Consiliatura. Infine, passerete alla storia come un Consiglio Comunale, che eletto dal popolo, garantisce continuità amministrativa ad una Giunta esterna, e che si assume ogni responsabilità politica ed amministrativa ( beni personali ) su ogni atto, mentre qualcuno si “diverte a riempire le caselle”.

author