Viespoli: “Città Spettacolo costato 360mila euro. “

“La conferenza stampa di Mastella non merita di passare sotto silenzio, perché non è possibile che su questioni così importanti non si apra un minimo di discussione, di dibattito e di confronto”. Così Pasquale Viespoli torna all’attacco dell’amministrazione Mastella. L’esponente di Mezzogiorno Nazionale rincara la dose e spiega: “Il ‘teorema’ è noto; è diventato un mantra. I ‘numeri’ cantano e non consentono repliche. Il mix food-musica funziona, ma – sottolinea l’ex senatore – non è una politica culturale per non dire che l’intrattenimento non è un compito istituzionale, soprattutto per un Comune in una condizione di dissesto. Vero è che negli ultimi anni, Città Spettacolo aveva perso la sua spinta propulsiva, anche per fattori esterni. Basti pensare all’irruzione del Napoli Teatro Festival. Sicchè sicuramente andava ripensata e riposizionata. Ed invece è stata snaturata e rottamata. Tuttavia, stando ai resoconti, si è continuato a usare la denominazione Città Spettacolo e il relativo finanziamento di 150mila euro. Un escamotage comunicativo. Città Spettacolo più ‘A Sud di nessun Nord’ è costato complessivamente 360mila euro. Stando sempre ai resoconti – conclude Viespoli -, la conferenza stampa non è servita a fare trasparenza e chiarezza sulle modalità, sulle procedure e sui tempi di utilizzo delle risorse pubbliche. Un atto dovuto, soprattutto se, a maggior ragione, si considera l’iter e la tempistica amministrativa. Ma forse dobbiamo attendere una prossima conferenza stampa”.

author