Vitulano: la Giunta comunale dà il via libera per l’intitolazione di una nuova piazza

“E’ per noi motivo di orgoglio dedicare un luogo della nostra cittadina a Mario Scarinzi, – commenta Raffaele
Scarinzi, Sindaco di Vitulano per ricordare una grandissima persona, così come è motivo di orgoglio
intitolare il campo sportivo e la pinacoteca comunale a dei vitulanesi che si sono distinti nello sport e
nell’arte”.
Nella giornata del 4 ottobre la Giunta comunale di Vitulano ha deliberato l’intendimento di intitolare l’area di
circolazione sovrastante la Chiesa di San Pietro e confinante con gli ingressi del paese alla memoria del
Dott. Mario Scarinzi, già Sindaco di Vitulano, deceduto in Benevento il 21 luglio 2015, contraddistintosi per
aver vissuto la sua esistenza e la sua permanenza nelle istituzioni esaltando il suo legame con il paese di
origine e i suoi cittadini e perseguendo i valori della solidarietà, del rispetto e della cultura.
Raffaele Scarinzi, in occasione della scomparsa di Mario Scarinzi già aveva espresso il suo pensiero:
“Vitulano perde un suo figlio pregiato. L’impegno di una vita, professionale, politico, sfociato negli anni 90
nella gestione della più grande azienda pubblica della Campania, lo aveva reso tra gli uomini più potenti del
Sannio allontanandolo da Vitulano. Ma neppure per un giorno aveva smesso di pensare al suo paese e di
amarlo profondamente. Di tanti ha continuato a raccogliere nel tempo istanze, sfoghi e sentimenti fino a
volerne diventare Sindaco; anche questo atto di amore per chi nulla di diverso poteva cogliere da questa
esperienza. Vitulano ha perso un suo ambasciatore di rango che ha schiuso ai vitulanesi tante possibilità. Ha
perso un amico, riservato, schivo, ironico, di grande umanità, che ha conservato fino al momento della morte
la composta dignità della sua vita.”
L’Amministrazione comunale ha voluto intitolare il campo sportivo alla memoria di GIANFRANCO
MATARAZZO, deceduto il 14 marzo 2015 all’età di 41 anni, contraddistintosi durante la sua esistenza per
aver vissuto lo spirito dello sport con grande enfasi.
Il Sindaco ricorda che “Gianfranco è stato Presidente dell’associazione sportiva dilettantistica “ASD
POLISPORTIVA VITULANO” dal 01 luglio 2009 al 30 giugno 2012 – Stagioni 2009-10 / 2010-11 e, sotto la sua
presidenza, si è ottenuta anche la vittoria del campionato di Seconda Categoria 2011-12.
Per l’impegno profuso, la passione sportiva, l’attaccamento alla squadra, l’abnegazione con cui ha svolto il
ruolo di presidente e dirigente della stessa, che hanno contribuito a regalare forti emozioni alla tifoseria,
fermi nella convinzione che la scomparsa prematura della persona, all’età di 41, non abbia determinato la
fine della sua storia, oggi Vitulano lo vuole ricordare intitolando a lui il campo di calcio” pertanto il Campo
Sportivo Comunale di “Vitulano” avrà la nuova denominazione di “CAMPO SPORTIVO COMUNALE
GIANFRANCO MATARAZZO”.
La Giunta ha poi concluso i lavori deliberando di intitolare la Pinacoteca comunale alla memoria del
compianto concittadino Nicola Mastrocinque, scomparso il 20 agosto 2010 a motivo della grande generosità,
disponibilità e spirito di servizio profusi incessantemente per moltissimi anni dallo stesso in favore dell’arte,
ed in particolare nel campo pittoreo e scultoreo.
La Pinacoteca comunale si è arricchita nel corso degli anni con le opere delle varie edizioni del premio
Internazionale d’Arte Camposauro nato ufficialmente nel lontano anno 1981. La formula vincente del Premio
ha creato l’occasione per lasciare sul territorio il valore dell’arte sia pittorica, sia scultorea, sia grafica. Negli
anni la manifestazione ha creato sempre grande attesa ed interesse tra le popolazioni della Valle della vicina
Benevento e di anonimi visitatori che hanno partecipato sempre attivamente alle proposte culturali del
Premio. Negli anni si è andato delineando un patrimonio culturale e artistico di spessore importante che vede
la presenza di opere di artisti nazionali ed internazionali.
La stessa pinacoteca ospita, tra gli altri, anche quadri del maestro Nicola Mastrocinque.​
Il Sindaco, infine, ha voluto tracciare alcuni momenti della vita artistica di Nicola Mastrocinque. “Nasceva a
Vitulano (BN) il 5 marzo del 1939 e qui moriva nel 2010. Lasciava gli studi classici per vivere più
significativamente la sua vocazione artistica. Frequentava l’Istituto Statale d’Arte di Cerreto Sannita.
Studiava incisione presso l’Istituto d’Arte di Urbino. Per esigenze personali si trasferiva a Sesto Fiorentino,
dove si specializza nella decorazione artistica in ceramica, partecipando a varie manifestazioni culturali. E’
presente in numerose mostre: Sesto Fiorentino – Biblioteca Comunale – 1963  Galleria Il Braciere – 1967 
Salon International De Charleroi – 1968  Hotel Centro Milano – 1969  Gabicce – 1971  Circolo Sociale della
Stampa Avellino – 1972  Galleria Etolia Castellaneta – 1973  Studio 188 Trani – 1973  Galleria Artioli –
Treviglio – 1975  Benevento – 1983  Museo del Sannio Benevento – 199La galleria la Nuova Sfera Milano –
1977  Galleria Il Cavalletto Catania – 1978  Galleria Enfac Torino – 1980  Studio d’Arte la Reggia Caserta –
1981  Museo del Sannio 1 Assessorato alla Cultura Benevento – 1992.”
Affinché gli atti possano diventare efficaci si attende, ora, l’autorizzazione del Prefetto di Benevento a cui è
stata chiesta la deroga per consentire l’intitolazione a persone decedute da meno di dieci anni.

author