Altrabenevento: interpartitico? è una sinistra sinistrata che si è riunita.

Si sente aria di elezioni e quindi si è riunito ieri il “tavolo del centrosinistra” cioè i
dirigenti provinciali del Partito Democratico, Italia Viva, Sinistra Italiana, Articolo 1-
Leu, Partito Socialista, Più Europa.
Sono gli stessi “dirigenti” politici di quella “sinistra sinistrata” che normalmente si
riunisce solo per decidere candidature ed alleanze elettorali e mai per occuparsi di
questioni di grande importanza per le comunità amministrate.
Non hanno fatto o detto niente per i pozzi contaminati da tetracloroetilene, oppure
per la gestione del personale del Comune di Benevento, per gli incarichi alle ditte
che si occupano della riscossione coattiva dei tributi, per l’ipermercato al posto
dell’ex INPS ed infine per i progetti Terminal Bus-Periferie o PICS del Comune di
Benevento.
Sono quei dirigenti politici che non fanno opposizione in attesa di ricomparire solo
sotto elezioni e poi si lamentano dell’antipolitica o dell’astensione dal voto di molti
cittadini. Adesso pretendono addirittura di ‘coinvolgere’ nelle loro strategie
elettorali i movimenti civici o le associazioni che ogni giorno fanno cittadinanza
attiva.
Altrabenevento continuerà ad impegnarsi “per la città sostenibile contro il
malaffare” e cercherà convergenze e collaborazioni con i consiglieri comunali che
fanno opposizione, Italo Di Dio, Marianna Farese e Annamaria Mollica, e con i
gruppi che quotidianamente lottano per i diritti dei cittadini, il contrasto alla
malavita e alla corruzione, il rinnovamento della politica.
Il presidente Gabriele Corona
author