Arrestato per finto incidente.

No comment 607 views

E’ accusato di aver tentato la truffa dello specchietto ai danni di un anziano automobilista di Benevento. Si tratta di Giuseppe Grammatico, 41 anni, già noto alle forze dell’ordine, della provincia di Napoli, fermato ieri sera dagli agenti della Squadra mobile e della Volante.

Secondo l’accusa l’uomo stava percorrendo a bordo della sua Ford C Max il viale Mellusi quando avrebbe intimato ad una coppia di pensionati a bordo di una Kia di fermarsi.

Sceso dall’auto avrebbe mostrato all’anziano uno specchietto rotto, che stringeva tra le mani, indicando anche lo specchietto della Kia danneggiato. Il 41enne ha quindi chiesto al pensionato di risarcire il danno che aveva provocato. Nonostante le proteste del malcapitato, che ovviamente cercava di spiegare di non essersi accorto di nulla, l’indagato ha chiesto il pagamento di 300 euro al conducente della Kia. A quel punto l’anziano ha ceduto alla richiesta spiegando però di dover ritirare i contanti al bancomat. I due malcapitati e il 41enne hanno così raggiunto con le auto un’istituto bancario di via Flora dove il pensionato avrebbe dovuto prelevare il denaro.

È stato a quel punto che sono intervenuti gli agenti della Mobile, coordinati dal vicequestore Emanuele Fattori. I poliziotti, che evidentemente stavano monitorando i movimenti dell’auto, hanno quindi bloccato il 41enne che è stato poi trasferito in questura.

Al termine degli accertamenti, su disposizione del sostituto procuratore Francesca Saccone, l’indagato è stato trasferito presso la sua abitazione agli arresti domiciliari.

author