Dal carcere ai domiciliari col braccialetto di controllo.

Si trovava in carcere con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, il tribunale del riesame di Benevento ha deciso per gli arresti domiciliari ma con l’uso del braccialetto elettronico. Si tratta di Gerardo Mandato che era stato arrestato il 23 Maggio dalla squadra mobile del capoluogo, trovato in possesso di cocaina, eroina e marijuana, rinvenuta dopo una perquisizione sia addosso all’indagato, che nello scantinato del palazzo in cui abita.

author