Domani prima giornata mondiale dei tumori ginecologica. L’adesione dell’oncologo Antonio Febbraro.

Quando la buona sanità c’è, bisogna comunicarla. Soprattutto per limitare al minimo i viaggi della speranza e risolvere in casa le questioni. E’ per questo motivo che, la presidente dell’Associazione “Io più forte di…te”, Vittoria Principe, plaude alla notizia riportata da stampa attenta che, l’Istituto Pascale di Napoli, secondo i dati di Expertscape, la società che valuta dottori e ospedali in base a pubblicazioni e ricerche effettuate in tutto il mondo, si conferma un’eccellenza della sanità a livello mondiale. E con esso anche due medici sanniti: l’Istituto dei tumori di Napoli si piazza ai primissimi posti per i vaccini terapeutici antitumori con il
beneventano Luigi Buonaguro, al primo posto in Italia, ventesimo in Europa su circa 4100 esperti; il santagatese Franco Buonaguro, Direttore UOC di Biologia Molecolare ed Oncogenesi Virale, al terzo posto (33esimo a livello europeo).
Ed intanto, sempre in materia di comunicazione e conoscenza, la Principe esprime anche soddisfazione e plauso al dott. Antonio Febbraro, direttore dell’Unità Operativa Oncologica dell’Ospedale Sacro Cuore di Gesù Fatebenefratelli di Benevento, che domani, Venerdì 20 settembre 2019, ha aderito alla Prima Giornata Mondiale dei Tumori Ginecologici istituita dalla Società Europea di Ginecologia Oncologica (ESGO) e da ENGAGE, il network internazionale di associazioni pazienti impegnate nella lotta contro queste neoplasie che colpiscono così profondamente la femminilità.

author