Domenico Galdiero: “Il Made in Sannio ha fatto tappa alla IX Assemblea Nazionale Anci Giovani”.

By Sossietta Scialla

Domenico Francesco Galdiero, Componente Regionale Anci giovani nonché ViceSindaco del Comune di Solopaca, ha rappresentato il Progetto ‘Made in Sannio’ alla IX Assemblea Nazionale Anci Giovani “Energie in movimento” che si è svolta il 28 e 29 Giugno a Chieti. Galdiero ha evidenziato ai tanti Amministratori di tutta Italia ed ai partener dell’Anci presenti l’Importanza della sinergia dei piccoli e medi Comuni all’interno di una visione di rafforzamento del Made in
Italy in un sistema Europeo che vede sempre maggiori competitor sulle eccellenze Italiane. “Il Progetto Made in Sannio – ha raccontato Galdiero – va in questa direzione, nasce infatti per un rafforzamento e una valorizzazione dell’Agroalimentare e del Comparto vitivinicolo di un’intera Area, quella Sannita, come modello Campano tra Arte, Cultura e Turismo, in un contesto che deve essere Nazionale ed Internazionale. Il treno Made in Sannio, cosi simbolicamente identificato, – ha continuato Galdiero – ha avuto la sua partenza dal Sannio, nello specifico da Solopaca, Comune di cui ho l’onore di rappresentare in qualità di ViceSindaco e che poi ha avuto una sua prima tappa qui a Chieti e continuerà il suo viaggio verso Firenze e Roma. L’importanza della sinergia dei piccoli e medi Comuni passa proprio dalla capacità di essere in aggregazione rappresentativi di un’area geografica, che racconti la storia, l’arte e la cultura di paesaggi e produttività agroalimentari, della nostra Italia. Per questo – ha affermato il componente regionale Anci Galdiero – ringrazio il Consigliere Regionale Erasmo Mortaruolo per il grande lavoro di rappresentanza istituzionale che sta svolgendo per la nostra Regione e per il suddetto Comparto”. Galdiero a Chieti ha portato come modello di progettualità il lavoro svolto dai Comuni delle Città del Vino tra cui Guardia Sanframondi, Solopaca, Castelvenere, Torrecuso e Sant’Agata dei Goti su progetti come BioWine , candidato sul PON Governance. “Infatti – ha spiegato Galdiero – il progetto del Comune di Guardia Sanframondi denominato “Progetto BIOWINE BIOlogical Wine
Innovative Environment”, è stato finanziato per un importo di € 548.658,80. Al medesimo hanno partecipato come comuni cedenti di buone pratiche i comuni del Prosecco Valdobbiadene e Caggiano (SA), Sant’Angelo a Fasanella (SA), Castelfranci (AV), Roccanova (PZ) e Grumento Nova (PZ), coordinati naturalmente dal Comune di Guardia Sanframondi, ente capofila”. Galdiero ha concluso affermando che “questi possono e devono essere esempi di “Energie in Movimento”. Energie necessarie per il rilancio dei Piccoli e medi Comuni ma soprattutto della nostra bella Italia”.

author