Ordinanza di custodia cautelare in carcere per spaccio di droghe.

Nel pomeriggio di ieri è stata data esecuzione ad un’ordinanza emessa dal Tribunale di Napoli, Sezione Riesame, su appello formulato dalla Procura della Repubblica di Benevento, che ha disposto la custodia cautelare in carcere nei confronti di un cittadino
nigeriano ventisettenne, accusato di spaccio di stupefacenti.
Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Benevento, effettuate dalla Squadra Mobile di Benevento, supportate da intercettazioni ambientali audio – video all’interno di un centro di accoglienza per migranti di Castelvenere, avevano permesso
di ricostruire un’intensa attività di spaccio di marijuana, posta in essere in particolare
da due soggetti, uno dei quali già tratto in arresto in flagranza nel corso di un intervento effettuato nell’aprile 2017, che aveva permesso di recuperare oltre 150 dosi di sostanza stupefacente.
A seguito della mancata concessione della misura il P.M. aveva formulato richiesta di riesame, ottenendo poi l’emissione del provvedimento favorevole, divenuto definitivo a seguito del rigetto del ricorso alla Suprema Corte presentato dalla difesa.
Ieri pomeriggio l’epilogo della vicenda con l’esecuzione del provvedimento nei confronti del cittadino straniero, ospitato in una comunità dell’avellinese, che è stato recluso presso il carcere di Benevento.

author